Come ogni anno Play - Festival del Gioco invita le classi delle scuole di ogni ordine e grado a visitare il Festival nel nella giornata di Venerdì 17 Maggio 2024, mattina e pomeriggio o nella mattina (dalle 9 alle 13) di Sabato 18 Maggio 2023.

Le classi potranno decidere di effettuare una visita libera o di concordare con il referente un programma di attività e laboratori.

Come ogni anno Play - Festival del Gioco invita le classi delle scuole di ogni ordine e grado a visitare il Festival nel nella giornata di Venerdì 17 Maggio 2024, mattina e pomeriggio o nella mattina (dalle 9 alle 13) di Sabato 18 Maggio 2023.

Le classi potranno decidere di effettuare una visita libera o di concordare con il referente un programma di attività e laboratori.

Il costo della visita è di 25 euro a classe ed include l'ingresso per tutti gli alunni, per i docenti accompagnatori e i laboratori didattici.

Le scuole del Comune di Modena potranno fare richiesta tramite il sito del Memo, nella sezione degli Itinerari Scuola Città (Itinerario 90 - Play Festival del Gioco

Le scuole non del comune di Modena devono fare regolare richiesta scrivendo all'indirizzo educational@play-modena.it inviando il moduolo di adesionen compilatto

(Modulo Iscrizione Scuole PLAY-2024.pdf )

Occorre richiedere la partecipazione delle classi entro il 28 Aprile 2024: dopo non sarà più possibile accogliere richieste. La partecipazione è comunque vincolata all'accettazione della domanda da parte di ModenaFiere e al numero di posti limitato, si invitano quindi gli interessati ad iscriversi al più presto.

 

Per informazioni e dettagli educational@play-modena.it

Referente del progetto Scuole di Play - Festival del Gioco

Arianna Rivi 339.6578729 

educational@play-modena.it 

 

Direzione Artistica e Coordinamento Progetti Educational

Andrea Ligabue 392.0472697 

educational@play-modena.it 

 

ATTIVITA' PROPOSTE: 

Giochi da Tavolo (adatto a tutte le età)

Presso gli spazi delle associazioni e degli editori partecipanti al Festival la possibilità di fare laboratori di giochi da tavolo. Il gioco da tavolo permette di lavorare in maniera efficace sulle soft-skills sviluppando nei ragazzi competenze cognitive, socio-relazionali ed etiche. L'attività viene svolta in piccoli gruppi allenando in questo modo anche le abilità meta-cognitive e cooperative-learning. La scelta dei giochi viene fatta in base all'età dei partecipanti. Esistono giochi adatti a partire dalla scuola dell'infanzia fino alla scuola secondaria di secondo grado.

Giochi di Ruolo  (consigliati dalla 2° cl. della scuola superiore - secondaria di II grado)

I ragazzi divisi in piccoli gruppi saranno coinvolti in una "avventura" di gioco di ruolo, guidati al tavolo da master esperti. Grazie all'uso di dadi, carta e matita e guidati dalla fantasia i giocatori dovranno interpretare il loro personaggio affrontando le sfide che il "master" presenterà loro. Interazione, collaborazione, creatività, problem-solving, narrazione, immedesimazione, story-telling sono alcune delle parole chiave di questa attività. 

EduLARP - gioco di ruolo dal vivo ( (consigliati per gli e le alunn* della scuola superiore. Adatti, in alcuni casi, anche alle classi 2° e 3° media)

Il gioco di ruolo dal vivo è uno strumento formidabile in ambito educativo per studenti delle scuole di ogni ordine e grado. I ragazzi vivranno in prima persona un'esperienza particolare, interpretando personaggi immersi in un particolare contesto storico o in una situazione particolare. Dovranno affidarsi alla loro capacità di pensare, interagire, socializzare, comunicare. I laboratori di EduLARP sono in numero limitato; l'argomento trattato e la tipologia saranno in funzione del grado scolastico della classe partecipante e dell'obbiettivo didattico-educativo. 

Giochi Motori (consigliati per la scuola dell’infanzia e la primaria)

Le laureande e i laureandi di Scienze della Formazione Primaria dell'Università di Modena e Reggio Emilia coinvolgeranno gli studenti in una serie di giochi motori finalizzati a sviluppare le capacità motorie e relazionali degli studenti, sotto la guida dei docenti dell'Università. 

Giochi della Tradizione (scacchi, dama, giochi astratti tradizionali e moderni)

le classi partecipanti saranno coinvolte in attività laboratoriali utilizzando giochi in legno, giochi della tradizione, trottole. Un percorso che metterà alla prova la motricità fine, la destrezza ma anche la capacità di ragionare degli studenti coinvolti. 

Giochi Storici  (giochi da tavolo, di ruolo ed edu-larp con ambientazione storica - chiediamo gentilmente di specificare la tipologia di gioco che si predilige, considerando le indicazioni specificate sopra)

I ragazzi saranno coinvolti in attività con giochi da tavolo o di miniature ambientanti in particolari momenti storici. Attraverso il gioco esploreranno un particolare periodo storico 

Gioco e Scienza

Quest'anno Play presenta un'area dedicata a gioco e scienza dove saranno presenti proposte da INAF (Istituto Nazionale di Astrofisica), INFN (Istituto Nazionale di Fisica Nucleare), OGS (Istituto Nazionale di Oceanografia e Geofisica Sperimentale), Università di Modena e Reggio Emilia e GAME Science Research Center.  

Altri laboratori

Ogni anno Play offre spunti nuovi per le classi in visita con laboratori specifici dedicati al tema di Play 2023, incontri con autori ed artisti del mondo del gioco, giochi tridimensionali, realtà virtuale e tanto altro ancora.